AiR - Agire in Rete | Chi siamo
15042
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-15042,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-13.6,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.3,vc_responsive
 

Chi siamo

IL PROGETTO A.i.R. – Agire in Rete

Obiettivo del programma è strutturare una rete di volontariato che, mettendo a fattor comune le competenze e i campi di specializzazione di ognuna delle associazioni partecipanti, sia in grado di attivare, nella comunità di riferimento, percorsi di cittadinanza che producano cambiamenti effettivi negli stili di vita e nella responsabilizzazione verso le persone svantaggiate e i beni comuni.

IL PROGRAMMA

Il programma si articola in due filoni di attività parallele: da un lato, una serie di laboratori, ognuno gestito da una o più associazioni, rivolte a 200 studenti di 5 scuole territoriali, per facilitarne processi di educazione civile e culturale (promozione dei corretti stili alimentari; educazione alle differenze culturali; sensibilizzazione verso la disabilità ; valorizzazione dei beni comuni presenti nel territorio; etc.); dall’altro, un laboratorio di confronto e discussione sul ruolo del volontariato nella vita pubblica, finalizzato ad acquisire le competenze e le conoscenze per gestire i laboratori con gli studenti, al termine dei quali è previsto un evento di 4 giornate per presentare i risultati del lavoro svolto.

LABORATORI CON LE SCUOLE DEL TERRRITORIO

Le attività laboratoriali con le scuole sono state articolate sulla possibilità di percorsi che guidino lo studente a capire le connessioni che ci sono tra habitat, pace, alimentazione, istruzione, giustizia ed equità sociale fornendo loro racconti ed esempi di buone pratiche necessarie ad affrontare in autonomia e con responsabilità, le situazioni di vita tipiche della propria età. Le attività proposte mirano a fornire campi di esperienza orientati a maturare competenze-chiave nell’area sociale e civica.

LABORATORIO “PACE E IMMIGRAZIONE”

Tenuto dall’associazione Omnia Onlus e Associazione Siam. Lo scopo dell’attività è quello di aiutare a comprendere i meccanismi che regolano la produzione, la distribuzione e il consumo delle risorse del mondo che determinano le migrazioni contemporanee. Esso illustra il modo in cui il commercio mondiale influenza le relazioni tra produzione e consumo mettendo in evidenza lo sfruttamento delle risorse dei paesi terzi.

univoc_agireinrete

LABORATORIO “INCLUSIONE”

Tenuto dell’associazione U.N.I.Vo.C che ha affrontato in maniera semplice ma incisiva la problematica della disabilità. L’obiettivo principale è quello di dimostrare che ognuno sulla base delle proprie caratteristiche, differenze e capacità può partecipare a pieno alla vita sociale, culturale, professionale senza porsi limiti, o preconcetti basati solo sulla diversità, quella diversità che oggi é intesa esclusivamente come limitazione subordinata a sistemi di assistenza e cura.

LABORATORIO “AMBIENTE”

Tenuto dall’associazione Le Sentinelle, La Vite e il Pioppo e la Coop. Un Fiore per la Vita.  Escursione all’Oasi dei Variconi di Castel Volturno ponte ideale verso il continente africano per le migliaia di uccelli che si spostano in massa compiendo spettacolari migrazioni. Qui si danno informazioni su come è stato recuperato il territorio e sul rispetto dell’ambiente con i volontari dell’associazione Le Sentinelle che da anni sono impegnati nella salvaguardia dell’oasi e della sua accessibilità. Dopo l’escursione, la giornata prosegue alla Fattoria Fuori di Zucca ad Aversa nell’area dell’Ex manicomio dove la cooperativa sociale onlus Un Fiore per la Vita aiuta le persone a riconciliarsi e ad abitare la Comunità in modo attivo, responsabile e consapevole, promuovendo la cultura del rispetto dell’ambiente.